And the winners are...

erika_giannotti

Angela Erika Giannotti, una studentessa 25enne del Politecnico di Bari, si è aggiudicata il premio Best Business Idea con un progetto in ambito Energy;

alessandro_innocenti

Alessandro Innocenti, uno studente 23enne del Politecnico di Milano, il premio Best Future Vision con la sua analisi in ambito Work.

Sono i vincitori assoluti del premio da 2000 euro ciascuno! Ma a tutti i 10 finalisti (a cui sono stati assegnati i nostri bellissimi premi tech) vanno i nostri complimenti, bravi ragazzi

Ecco i vincitori di tutte le categorie della Disruptor Challenge 2018:

The Future of Mobility (partner Telepass)

finalista per la “Business Idea” il team composto da Emanuele De Zuani, 23enne di Legnaro (PD), e Nicola Zago (PD); finalista per la “Future Vision” Amir Navab Irani, studente di Ingegneria Gestionale al Politecnico di Milano;

The Future of Human & Machine Interaction (partner Accenture)

che ha premiato due ‘Future Vision” presentate da:
Cinzia Celeri, 21enne di Costa di Mezzate (BG), studentessa di Ingegneria Gestionale all’Università degli Studi di Bergamo, e Davide Maria Giacomini, 22enne di Milano, studente di Ingegneria Gestionale al Politecnico di Milano;

The Future of Energy (partner Enel)

che ha premiato due “Business Idea” presentate da:
Alessandro Innocenti, 23enne di Bollate (MI), studente di Ingegneria Energetica al Politecnico di Milano, con il progetto Spegny; e Angela Erika Giannotti, che si è aggiudicata anche il primo premio Best Business Idea

The Future of Work (partner GiGroup)

che ha premiato due “Future Vision”:
Alessandro Innocenti (vincitore poi del primo premio) e Alessandro Giommi, 22enne di Pesaro (PU), studente di Ingegneria Informatica e dell’Automazione all’Università Politecnica delle Marche;

The Future of Insurance (partner Generali Italia)

finalista della categoria “Business Idea” è stato Domenico Pastore, 22enne di Atena Lucana (SA), studente di Amministrazione, Finanza e Controllo Aziendale all’Università degli Studi di Pavia; nella categoria “Future Vision” è stata Francesca Carta, 23enne di Madrid, studentessa di International Management all’University of Bath.

A tutti un caloroso ‘grazie’ dal team U2B per aver messo in gioco il proprio talento e le proprie idee nel nostro contest. Grazie anche a tutti i nostri partner (Accenture, Enel, Facebook, Generali, GiGroup, Telepass) che hanno sostenuto il nostro progetto e dimostrato attenzione per i giovani. Dalla Disruptor Challenge è tutto, ma rimanete sintonizzati su tutti i nostri canali perché stiamo preparando la nuova edizione!